Ho sempre amato i capelli lunghi, e a parte una piccola parentesi intorno ai 17 anni, ho sempre avuto i ricci fluenti, lunghi oltre le spalle.
Una bellezza unica e una versatilità inimitabile, in quanto ho sempre potuto acconciare i capelli in diversi modi: trecce, code e raccolti di ogni genere, anche se la mia pettinatura preferita resta da sempre il cucù, o come lo si chiama da qualche anno a questa parte messy bun.
Semplice, veloce e di sicuro impatto, sta bene a qualsiasi tipo di viso e si adatta perfettamente a qualunque situazione, che sia un’occasione elegante o sportiva.
Un’acconciatura moderna che può essere portata alta sulla testa o in basso con ciocche che scappano libere ad incorniciare il volto.

Non ci sono schemi, un’acconciatura che permette di essere libere di esprimere il proprio essere e la propria bellezza.